Phone Richiedi Come arrivare

Esperienze

Avventure impagabili

Grazie a una posizione straordinaria, il maso e le sue immediate vicinanze offrono innumerevoli possibilità di vivere esperienze indimenticabili. C’è solo l’imbarazzo della scelta: rilassarsi in giardino, lasciandosi accarezzare il volto dai raggi del sole o assaporare il gusto per la vita della città di Bolzano? Salire sul Corno del Renon e ammirare un incantevole panorama a 360° o esplorare placidamente i boschi circostanti? Concedersi un tuffo rinfrescante o camminare? Vivere la cultura o fare sport? Ecco i nostri consigli per una vacanza indimenticabile...

Percorso dell'itinerario

Stella – Bad Siess – Stella

Dalla chiesetta di Stella sul Renon (1250 m), badando alla segnaletica sul sentiero (nr. 5) a tratti pianeggiante ed a tratti ondulato, che per bosco e prati porta al villaggio di Riggermoos (1320 m). Ivi si attraversa la strada principale proseguendo sulla via carrozzabile (nr. 6) verso “Tann” in leggero salita; ore 1.30, dove si apre un meraviglioso panorama sulle “Dolomiti”.
Immediatamente dietro l’albergo Tann si segue il percorso (nr. 8) in leggero discesa e raggiungiamo in ca. 20 minuti l’albergo Bad Siess (a 1450 m) – mercoledi giorno di riposo – con la sua magnifica chiesetta S. Maria Assunta. Qui ci godiamo una gradevole sosta, ma non solo per l’ottimo ristoro, ma anche per il panorama mozzafiato. Davanti a noi vediamo: Corno Nero e Corno Bianco, Pala di Santa, Latemar, Gruppo Catinaccio, le Torri Vajolett, Sciliar, Sasso Piatto e Sasso Lungo, Gruppo Sella, Le Odle.
Proseguiamo la nostra passeggiata, partendo direttamente dalla terrazza dell’albergo, seguendo la segnaletica (nr. 24) Maria Saal, il primo pezzo un po’ ripido fino alla strada forestale dove prendiamo il percorso (nr. 24A) e dopo pochi minuti camminando lungo un piccolo ruscello deviamo verso destra raggiungendo il maso osteria Feichtnerhof.
Noi attraversiamo il maso fino a raggiungere il sentiero (Nr. 33) nel bosco e dopo 200 m seguiamo il sentiero (nr. 33A) che in ca. 30 minuti ci porta a Collalbo
Chi ha gambe buone torna al punto di partenza girando a destra della rotatoria seguendo il sentiero (nr. 35) fino ad imboccare la passeggiata “Freud”, più comodo e più interessante è il citato storico trenino, ugualmente panoramico.

Attrezzatura consigliata:
Abbigliamento adeguato alla stagione ed alle condizioni meteorologiche

Ore complessive di cammino:
4 ore

Dislivello:
210 mt

Orientamento e difficoltà:
Semplice e facile, ben segnalato. Buone scarpe da passeggio.

L’itinerario può essere percorso tutto l’anno.
Percorso dell'itinerario
Percorso dell'itinerario
Percorso dell'itinerario
Percorso dell'itinerario
Questo sito web utilizza i cookie. L'uso dei cookie è regolato dalla Direttiva UE 2009/136/CE (E-Privacy). Acconsente facendo un clic su "OK". Per proteggere la sua privacy in questo browser, puo gestire qui le preferenze della pubblicità online personalizzata. Per interrompere tutte le tecnologie di tracciamento utilizzate su questo sito che potrebbero utilizzare le informazioni di personalizzazione per la pubblicità online, fai clic su "Opt-Out".